Blog navigation

Ultimi post

Gestione canale di scolo acque

Ai confini del giardino scorre un canale in terra di reflusso dell'acqua piovana, dove nel periodo estivo ristagna l'acqua. Come è possibile agire contro le larve di zanzare in questi contesti?

Un canale dove ristagna acqua è uno degli ambienti preferiti per la riproduzione dalle zanzare di varie specie. Conviene spenderci un po’ di tempo nell’osservare le caratteristiche del canale e se effettivamente sono visibili delle larve. Spesso capita che canali di questo tipo si riempano velocemente di materiale organico come alghe o melme varie; se queste dovessero ricoprire uniformemente la superficie, probabilmente le larve di zanzare non saranno in grado di svilupparsi. In seconda battuta un trattamento antilarvale, verrebbe velocemente assorbito da questa materia organica, inficiandone l’efficacia.

In casi più comuni invece, è possibile procedere col trattamento antilarvale. Si ricorda sempre che è meglio preferire prodotti specifici e selettivi nel colpire solo l’insetto a noi dannoso, in questo caso la zanzara. Per questo motivo si consigli l’uso di pastiglie effervescenti a base di Bacillus thuringiensis come Vectobac DT.

Questo è il caso dove il trattamento antilarvale tramite pastiglie deve essere eseguito in modo alternativo: siccome è difficile quantificare il volume d’acqua è possibile ragionare in superficie. Procedere quindi sciogliendo preventivamente una pastiglia in un annaffiatoio per poi irrorare la superficie del canale fino ad un massimo di 10mq di superficie. Se vi è una certa quantità di carico organico in acqua, sarà necessario aumentare le dosi del prodotto. Ripetere il trattamento ogni 10 giorni circa.

Pubblicato in: Casi pratici